Con la “manovrina”, aumenta il fondo per i disabili

Con il voto di fiducia sulla “manovrina”, alla fine di maggio, il governo ha aumentato di 58 milioni per il 2017 lo stanziamento del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili. Lo prevede l’articolo 55-bis. Le risorse derivano da una riduzione del Fondo per il nuovo assegno di disoccupazione (Asdi) istituito con il Jobs Act. Si tratta di un aumento significativo del Fondo (a decorrere dagli anni 2016 e 2017, al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili sono stati assegnati euro 21.915.742).

Il fondo va a finanziare gli incentivi ai datori di lavoro che effettuano assunzioni di lavoratori con disabilità e i progetti sperimentali di inclusione lavorativa delle persone con disabilità da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. «L’inclusione delle persone con disabilità passa anche dalla dimensione lavorativa, le risorse erano insufficienti, è uno strumento per cercare di favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità».

KSP ITALIA © 2017 - credits